Rinnovo Consiglio di Disciplina

AVVISO AGLI ISCRITTI

 

Candidatura a Componente del Consiglio di Disciplina Territoriale

 

L’art. 8 del D.P.R. n. 137 del 7 agosto 2012 istituisce presso gli Ordini Regionali dei Geologi i Consigli di disciplina territoriali, cui sono affidati i compiti di istruzione e decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli iscritti all’albo.

L’articolo 5 comma 1 del regolamento per la designazione dei componenti i Consigli di Disciplina nazionali e territoriali prevede che gli iscritti all’Albo dell’Ordine Regionale che intendano partecipare alla selezione per la nomina a componente del Consiglio di disciplina territoriale devono presentare la loro candidatura entro e non oltre trenta giorni successivi all’insediamento del nuovo Consiglio Regionale di appartenenza, avvenuto il 29 luglio 2021. Ad oggi nessuna richiesta di partecipazione è pervenuta a questo Ordine Regionale. 

Ai sensi dei commi 1 e 2 dello stesso regolamento, la carica di consigliere dell’ordine territoriale e la carica di consigliere del corrispondente consiglio di disciplina territoriale sono incompatibili.

I consiglieri componenti dei consigli di disciplina territoriali sono nominati dal presidente del tribunale nel cui circondario hanno sede, tra i soggetti indicati in un elenco di nominativi proposti dai corrispondenti consigli dell’ordine.

L’elenco di cui al periodo che precede è composto da un numero di nominativi pari al doppio del numero dei consiglieri che il presidente del tribunale è chiamato a designare.

I criteri in base ai quali è effettuata la proposta dei consigli dell’ordine e la designazione da parte del presidente del tribunale, sono individuati dal Regolamento per la designazione dei componenti i Consigli di disciplina territoriali e nazionali dell’Ordine dei Geologi, emanato a norma dell’articolo 8, comma 3, del Decreto del Presidente della Repubblica 7 agosto 2012, n. 137, approvato con Delibera CNG del 23 novembre 2012 e pubblicato sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia, Anno CXXXIII – Numero 23, del 15 dicembre 2012″ 

Si porta a conoscenza degli iscritti, pertanto, che per effetto del suddetto regolamento è possibile inviare a questo Consiglio dell’Ordine, la propria candidatura per essere nominato Consigliere di questo organismo.

 

 

Il Consiglio di Disciplina Territoriale dell’Ordine dei Geologi del Molise avrà competenze, in prima istanza, relative alla “valutazione, istruzione e decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli iscritti all’albo” (art. 2 comma 1) e dovrà essere formato da 3 (tre) componenti più uno (1) supplente , giusta Delibera del Consiglio dell’Ordine dei Geologi del Molise n°24 del 03/09/2013

Per effetto del medesimo Regolamento l’elenco da inviare al Tribunale dovrà contenere un numero di candidati doppio rispetto al numero dei componenti effettivi e supplenti ovvero 8 (otto), di diretta nomina del Consiglio dell’Ordine.

A seconda del numero di istanze pervenute, il Consiglio dell’Ordine provvederà a scegliere la rosa degli 8 (otto) candidati da sottoporre al Tribunale, ovvero, nel caso in cui siano pervenute meno di otto candidature, ad integrare la rosa con altri nomi individuati autonomamente e designati direttamente dal Consiglio.

L’elenco così formato sarà inviato al Presidente del Tribunale di Campobasso che procederà a valutare le domande e i curricula di ciascuno ed a nominare il Consiglio di Disciplina.

Possono far pervenire la domanda in carta libera tutti gli iscritti che, avendo maturato almeno 5 anni di iscrizione all’albo, sono interessati a far parte di questo organismo; la domanda dovrà pervenire, entro e non oltre le ore 18 del 20 settembre 2021, tramite PEC indirizzata alla segreteria@pec.ordinegeologimolise.it , e dovrà contenere, oltre ai dati anagrafici e fiscali del richiedente, tutte le dichiarazioni di cui all’art. 5 comma 3 del predetto Regolamento.

Alla richiesta di candidatura, gli iscritti hanno l’obbligo di allegare un curriculum vitae et studiorum contenente oltre che i dati anagrafici e fiscali del richiedente, l’elenco dei titoli di studio conseguiti, la descrizione delle attività professionali ed extraprofessionali, ivi compresa l’appartenenza ad associazioni, organismi di volontariato e quanto altro sia ritenuto utile dal candidato per la conseguente valutazione.

La mancata allegazione del curriculum vitae et studiorum determina l’immediata esclusione del candidato dalla partecipazione alla procedura di selezione. 

All’atto della candidatura, gli iscritti devono dichiarare, altresì, a pena di inammissibilità:

  • di essere iscritti all’albo da almeno 5 anni,
  • di non avere legami di parentela o affinità entro il 4° grado o di coniugio con altro professionista eletto nel Consiglio dell’Ordine Regionale;
  • di non avere legami societari con altro professionista eletto nel Consiglio dell’Ordine Regionale;
  • di non aver riportato condanne penali con sentenze passate in giudicato, salvi gli effetti della riabilitazione: alla reclusione per un tempo non inferiore ad un anno per un delitto contro la pubblica amministrazione, contro la fede pubblica, contro il patrimonio, contro l’ordine pubblico, contro l’economia pubblica, ovvero per un delitto in materia tributaria; alla reclusione per un tempo non inferiore a due anni per un qualunque delitto non colposo;
  • di non essere stati sottoposti a misure di prevenzione personali disposti dall’autorità giudiziaria ai sensi del decreto legislativo 6 settembre 2011, n° 159, salvi gli effetti della riabilitazione;
  • di non aver subito sanzioni disciplinari nei 5 anni precedenti.

 

e, inoltre, di:

 

  • aver versato tutte le quote di iscrizione;
  • non avere subito sanzioni o provvedimenti disciplinari negli ultimi 5 anni;
  • essere in regola con l’Aggiornamento Professionale Continuo;
  • essere in regola con la contribuzione previdenziale;
  • aver comunicato il proprio indirizzo PEC.

 

Campobasso 08/09/2021

 

 

Il segretario dell’Ordine Geologi Molise

dott. geologo   Gennaro Carlone                 

 

Il Presidente dell’Ordine Geologi Molise    

dott. geologo  Domenico Di Lisa